L'Acciaio da cemento armato


Il decreto del 15/11/2011 pubblicato in Gazzetta n°270 del 19/11/2011 sostituisce il paragrafo 7.4.2.2 -  Acciaio, del Capitolo 7.4 - delle NTC08 introducendo l'uso dell'acciaio B450A anche per le staffe per strutture in classe di duttilità bassa.


In particolare:

Art. 1 
Il punto 7.4.2.2 delle norme tecniche delle costruzioni, approvate con decreto del Ministro delle
infrastrutture, di concerto con il Ministro dell'interno e del Capo del dipartimento della protezione civile, 14  gennaio 2008, e' sostituito dal seguente: 


7.4.2.2 Acciaio 
Per le strutture si deve utilizzare acciaio B450C di cui al § 11.3.2.1. 
Si consente l'utilizzo di acciai di tipo B450A, con diametri compresi tra 5 e 10 mm, per le reti e i tralicci  nonché per le staffe per strutture in CD "B"; negli altri casi se ne consente l'uso per l'armatura trasversale  unicamente se e' rispettata almeno una delle seguenti condizioni: elementi in cui e' impedita la  plasticizzazione mediante il rispetto del criterio di gerarchia delle resistenze, elementi secondari di cui al § 7.2.3, strutture poco dissipative con fattore di struttura q ≤ 1,5.»


Le caratteristiche degli acciai da cemento armato
Con le  NTC08 prevedono due tipologie di acciaio per cemento armato il B450C e il B450A (precedentemente esistevano gli Fe B 44k e Fe B 38k).

Vediamo di capire le caratteristiche e le differenze tra le due tipologie di acciaio utilizzabili:
PROPRIETA’
B450A
B450C
Limite di snervamento fy ≥ 450 MPa ≥ 450 MPa
Limite di rottura ft ≥ 540 MPa ≥ 540 MPa
Allungamento totale al carico massimo Agt ≥ 3% ≥ 7%
Rapporto ft/ fy ≥ 1,05% 1,13 ≤  ft/ fy ≤ 1,35
Quindi l'acciaio B450C è più duttile ed ha un limite di incrudimento superiore.

Piccola considerazione
Non ho ben capito l'utilità del decreto, facendo una piccola ricerca mi sembra di capire che il costo dei due acciai sia lo stesso e l'acciaio B450C è più performante in termini di duttilità.


Altri post che potrebbero interessarti



Nessun commento:

Posta un commento