Il crollo di un condominio appena costruito a Shangai


Intorno alle 5:30 di mattina del 27 giungo 2009 un palazzo quasi ultimato posto in Via Lianhuana nel distretto di Minhang di Shangai si è ribaltato. Nel crollo è morto un operaio.

image


Secondo la commissione di inchiesta le cause del crollo sono da imputare alle metodologie di costruzione. Ad un lato dell’edificio era infatti in corso la costruzione di un parcheggio sotterraneo mentre nel lato opposto era stata ammucchiato terreno di riporto fino ad un altezza di circa 10m. “Qualunque impresa di costruzione con un pò di buon senso non avrebbe mai commesso un errore del genere” ha commentato un membro della commissione di inchiesta.

image
FASI DEL CROLLO:
1) Uno scavo per la realizzazione di un garage sotterraneo è stato fatto a sud dell’edifico per una profondità di 4,6m;
2) Il terreno di riporto è stato ammassato nella zona nord fino ad un altezza di 10m;
3) Si è creata una pressione laterale irregolare non prevista nel progetto.
4) La risultante della pressione di 3000 tonnellate era superiore alla capacità dei pali. Il palazzo è crollato ribaltandosi verso sud.

Il rapporto afferma che il crollo è stato causato dagli scavi di 4,6 metri di profondità effettuati per fare un parcheggio sotterraneo a fianco dell'edificio. La terra di riporto è stata accatastata dalla parte opposta della struttura fino ad un altezza di 10 metri. Il peso del cumulo di terra ha creato una sovrappressione  che ha portato a un cambiamento nella struttura del suolo, finendo per indebolire le fondazioni favorendone il crollo. Questa situazione è stata ulteriormente aggravata dalle forti piogge dei giorno precedenti, ma, secondo la commissione, questo non è stato un fattore cruciale. Secondo il rapporto la società di costruzioni - Shanghai Construction Zhongxin non ha considerato che la terra riportata potesse avere un effetto così devastante.

La commissione ha sottolineato che tutti gli errori dell’impresa edilizia sarebbero potuti essere facilmente evitati, resta il fatto che le fondazioni e i materiali utilizzati erano conformi a tutti i regolamenti e le normative.
 
image
Il palazzo di 12 piani viene utimato

image
Vengono effettuati gli scavi e il terreno di riporto viene posto sul lato opposto

image
forti pioggie hanno causato infiltrazioni di acqua nel terreno

image
L'edificio ha cominciato a traslare e i pali in cemento si sono spezzati

image
L'edifico ha cominciato a ruotare...

image
.. fino ad accasciarsi a terra

image

image

Nonostante le strutture siano conformi alle normativa Cinese sono rimasto sbalordito di come si possa affidare ad una fondazione su pali cavi non armati un edificio di 12 piani!

image

image

image

image

Curiosità
Girando nella rete ho trovato un sacco di immagini sul crollo ma queste in particolare le ho trovate davvero irresistibili!











Riferimenti:
http://www.geotech.org.tw/uploads/Forum/67/333/Fact%20behind%20Building%20Collapse%20in%20Shanghai%20S.pdf
http://www.chinasmack.com/2009/pictures/shanghai-building-collapse-chinese-netizen-photoshops.html

Altri post che potrebbero interessarti



14 commenti:

  1. Risposte
    1. Ciao Gianni, non è impossibile, è altamente improbabile e sopratutto è successo davvero!

      Elimina
  2. Lo abbiamo studiato all'EPFL due anni fa, durante un laboratorio di Geotecnica. Diciamo che anche la scelta dei pali cavi non armati ha inciso molto. Se fossero stati armati avrebbero retto la pressione a taglio che li ha spaccati di netto. Pressione a taglio verificatasi precisamente sulla superficie di scorrimento del terreno.
    Nota bene: il problema a noi non risultava lo scavo, quanto il posizionamento della terra di riporto dall'altro lato della struttura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Interessante studio Carlo,
      grazie per l'informazione, secondo me anche lo scavo ha contribuito.

      P.S: quei pali cavi e non armati non si possono proprio vedere!

      Elimina
    2. Premetto che sono uno strutturista e non esperto in geotecnica ma credo che se non ci fosse stato lo scavo non ci sarebbe stato neanche il piano di taglio. O mi sbaglio?

      Elimina
  3. Dai che tra poco anche in Italia sarà così, vista la colonizzazione in atto da parte del popolo giallo.
    Un saluto da Prato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai, che commento razzista e inutile! In Cina si fa di tutto, dall'altissimo al bassissimo livello e tutto quello che c'è in mezzo, ma è un paese che sta progredendo a un ritmo che noi ci sommiamo, in 20 anni hanno fatto un miracolo mai avvenuto prima, è un paese che punta all'efficienza e che ha margini di miglioramento enormi ed è dinamico come nessuno, tra 30 anni questi ci daranno la pista altrochè! I popoli gialli come li chiami tu, i cinesi e i giapponesi sono il futuro, sia come quantità che come qualità, questo è certo ed è confermato da tutti gli analisti, noi invece arretreremo sempre più questa è l'amara verità, quindi c'è poco da sfottere.

      Elimina
  4. Anche io non condivido molto che la causa che abbia causato il tutto sia stata la presenza della terra di riporto...molto probabilmente quella ha accentuato il fenomeno una volta messo in moto dallo scavo...Cioè secondo me è stato lo scavo progettato male a mettere in moto lo scorrimento...il terreno ha accentuato la spinta e i pilastri cavi sono stati praticamente inutili visto che erano cavi...Questa potrebbe essere un'ulteriore spiegazione...voi che ne pensate?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche secondo me il cumulo di terra non è stata la causa, ma un aggravante. La causa principale, sempre secondo me è dovuta allo scavo.

      Elimina
  5. nessuno parla mai delle fondamenta. secondo me le fondamenta fatte con cialda di cono di gelato non erano sufficienti e pericolose anche per il futuro perchè non antisismiche.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. su questo ti sbagli..nelle foto è possibile vedere come sia le fondamenta e sia i pilastri erano decisamente molto rigidi...infatti nonostante il collasso dell'edificio la sua struttura è rimasta intatta...questo è possibile spiegarlo semplicemente perchè, in termini di rigidezza, la struttura in fondazioni è collassata li dove era più debole, ovvero nei pali cavi...ma se osservi tutte le foto puoi notare che la struttura è rimasta ben rigida e al posto suo anche quando l'edificio è collassato su un lato..il che denuncia una forte rigidezza ai carichi sismici della struttura...peccato che poi si siano dimenticati di progettare così bene i pali...

      Elimina
    2. Bisogna vedere per cosa sono stati progettati i pali in questione, sicuramente non per carichi orizzontali.

      Elimina
  6. Chissà se era stata fatta la polizza C.A.R. e la polizza Postuma.

    RispondiElimina
  7. Per fortuna c'era sufficiente spazio al condominio successivo, immaginatevi l'effetto domino!

    RispondiElimina